Due ore e 49 minuti: Caroline Wozniacki ha dovuto sudare per vincere il suo primo torneo del Grande Slam, dopo tre finali perse in passato. La danese ha trionfato agli Australian Open, battendo la romena Simona Halep col punteggio di 7-6 (2) 3-6 6-4. Anche la Halep, tra l’altro, era alla ricerca del suo primo titolo in un major.

La partita è stata durissima, anche a causa del caldo asfissiante che ha costretto l’arbitro a concedere una pausa di 10 minuti al termine del secondo set. Alla fine l’ha spuntata con merito la Wozniacki che, tra l’altro, conquista proprio a scapito della romena il numero 1 nella classifica WTA.

Posizione già raggiunta nel 2012, addirittura sei anni fa. Dopo un periodo di involuzione tecnica, la tennista danese, capace di annullare due match point alla Fett nel secondo turno, è così riuscita a tornare a livelli eccelsi.