Continuano le sorprese agli Australian Open: dopo le vittorie arrivate ieri, negli ottavi, di Chung contro Djokovic e Sandgren contro Thiem, il tabellone maschile perde oggi ai quarti anche la sua testa di serie numero 3.

Parliamo di Grigor Dimitrov, semifinalista a Melbourne lo scorso anno, battuto da Kyle Edmund, 49 al mondo, in quattro set: 4-6 6-3 6-3 6-4. A 23 anni arriva così il primo grande risultato per il britannico, capace di raggiungere per la prima volta una semifinale in un torneo del Grande Slam.

Dimitrov è apparso da subito estremamente falloso col suo colpo migliore, il diritto, senza mai riuscire a fare la differenza neppure col diritto. Il bulgaro è riuscito ad avere una reazione nel secondo set, nel quarto ha provato anche a cambiare tattica provando a rallentare i ritmi di rovescio. Edmund (giustiziere di Seppi negli ottavi) non si è fatto impressionare e, dopo una serie di 3 break e controbreak è riuscito a chiudere il conto in meno di 3 ore. Per lui, in semifinale, ci sarà il vincente di Nadal-Cilic.