Serata ancora una volta con poche soddisfazioni quella per l’Italia in Champions League di basket. Delude, in particolare, Avellino: gli irpini, primi in campionato con Brescia e Milano, dopo il clamoroso k.o. interno contro lo Zielona Gora hanno deposto le armi anche in Repubblica Ceca, in casa del Nymburk. E’ la terza sconfitta nelle ultime quattro per i ragazzi di Sacripanti che complicano ora, e di molto, la qualificazione alla prossima fase: Avellino, Zielona Gora e Oostende sono già a quota 5 vittorie (con sette sconfitte), domani – in caso di vittorie, potrebbero completare un incredibile quintetto anche Bonn e Aris. Solo una di queste cinque squadre passerà.

Chi ha perso da tempo le speranze qualificazione è Capo d’Orlando, ultima nel gruppo B con appena due successi e travolta oggi dal Neptunas (-37): è la quarta caduta di fila per i siciliani. Sassari, intanto, batte la Juventus (93-78) e resta almeno matematicamente in corsa per terminare tra le prime quattro. Non sarà semplice: la Dinamo dovrà vincere le ultime due e sperare che Murcia e Oldenburg le perdano.