Mikael Ymer, 19 anni e numero 337 al mondo, ha rischiato oggi di mettere a segno un bel colpo contro un top 15 come Fabio Fognini, peraltro sulla superficie preferita dal ligure, la terra battuta.

A Bastad, oggi, si è chiuso il quadro degli ottavi di finale e Fognini, testa di serie numero 3, ha avuto bisogno di tre set per regolare il giovane giocatore di casa: 16 64 62 il punteggio per Fognini che testimonia quanto il match sia stato faticoso per l’azzurro.

Dopo un primo set ai limiti dell’osceno con Ymer bravo a chiudere in poco più di 20 minuti, Fabio è riuscito a restare aggrappato al match nonostante l’evidente nervosismo e le numerose palle break salvate nel secondo set. Alla fine ha contato anche un problemino fisico di Ymer che nel finale ha decisamente mollato. Fognini ai quarti se la vedrà con l’argentino Delbonis.