Clamoroso epilogo nel Gruppo C di Champions League Fiba: l’Umana Venezia viene beffata in modo quasi atroce, venendo eliminata dopo una gran vittoria ai danni dell’Estudiantes di Madrid (92-91) e soprattutto dopo un’incredibile rimonta (da -14) dell’AEK Atene sui tedeschi del Bayreuth.

Il canestro dei greci nel finale, firmato Sakota (83-81), rende la classifica finale una sorta di ammucchiata che premia proprio AEK e Bayreuth; Venezia e Estudiantes, nonostante le otto vittorie in 14 partite, vengono retrocesse in EuroCup (dove invece Reggio Emilia passa alla grande il girone con una gran vittoria su Lyon-Villeurbanne).

In campo stasera c’era anche Capo d’Orlando che chiude con un’altra, netta, sconfitta a Ludwigsburg (86-61) la sua prima esperienza europea. Domani toccherà ad Avellino provare a tenere alto l’onore del campionato italiano ma la qualificazione anche in quel caso non dipenderà dagli irpini.