A Marioka si è chiusa la prima giornata della sfida di Coppa Davis tra Giappone e Italia. Grande rammarico per gli azzurri che potevano portarsi già sul 2-0 ma si devono accontentare di un interlocutorio 1-1.

Ha aperto le danze Fabio Fognini, contro il numero 100 del ranking Atp, Taro Daniel. Il ligure l’ha spuntata solo al quinto, dopo quasi 4 ore di gioco ed è stato costretto alla rimonta (era sotto 2 set a 1). Fognini, 22 al mondo, l’ha spuntata 64 36 46 63 62, sciorinando un gran tennis negli ultimi due parziali.

Quasi lo stesso andamento nel match tra Andreas Seppi e Yuichi Sugita. L’altoatesino ha vinto il primo set 64, ha ceduto i successivi due 62 64. Nel quarto Seppi ha ottenuto il break decisivo sul 5-4 e la partita si è trascinata al quinto set. Sugita è stato avanti 4-2, l’azzurro è riuscito a strappare il servizio all’avversario e a rientrare in corsa. Sul 6-5 a suo favore ma con servizio contro, Andreas ha sprecato un match point. Il tie-break è stato senza storia, il nipponico ha chiuso 7-1: 46 62 64 46 76 il finale per Sugita dopo 3 ore e mezza di gioco. Domani si giocherà il doppio.