La Juventus ha battuto l’Atalanta con un rigore molto discutibile. L’andata si è conclusa 1-0 a Bergamo grazie a un gol iniziale di Gonzalo Higuain e Gigi Buffon che ha parato il rigore di Papu Gomez, ma Gian Piero Gasperini era determinato a ribaltare la situazione e utilizzato il suo miglior XI disponibile. La Juve non poteva contare su Gonzalo Higuain, Federico Bernardeschi, Juan Cuadrado, Mattia De Sciglio e Rodrigo Bentancur, bandito, mentre Paulo Dybala non era in grado di iniziare dopo un problema muscolare.

Queste squadre dovevano incontrarsi domenica in serie A, ma quella partita è stata cancellata e riprogrammata per il 14 marzo. Nevicava ancora, ma con molta meno intensità. Il gioco era dominato dall’Atalanta nelle fasi iniziali, quando Gomez si è accucciato e Remo Freuler ha fatto un tiro a testa bassa.

La prima vera occasione della Juve è arrivata al 16 ‘, quando Blaise Matuidi non è riuscito a ottenere un calcio di punizione Miralem Pjanic sul secondo palo. Chiellini era atteso in panchina, ma invece è partito e ha ricevuto un fallo su Mattia Caldara, il che significa che sarebbe stato squalificato se la Juve avesse raggiunto la finale. L’arbitro ha chiamato un rigore, quando Mandzukic sembrava colpire la palla sulla mano di Andrea Masiello da distanza ravvicinata.

L’Atalanta ha avuto un’incredibile opportunità di pareggiare quando Benatia ha spazzato la palla e Gomez ha visto Buffon fuori dalla traiettoria, ma il pallonetto da centro campo ha rimbalzato sul terreno umido e ha colpito un obiettivo completamente vuoto.

Qualche istante dopo, Costa dal limite dell’area ha colpito la traversa. Costa ha oltrepassato quattro giocatori fino a quando non è stato portato in giro senza tante cerimonie da Masiello. Alla Juventus è stata assegnata una penalità in circostanze estremamente controverse.