La Lazio ha proseguito la sua notevole rimonta, portandosi a tre punti di vantaggio al terzo posto, mettendo fine alla striscia di imbattibilità del girone dell’Udinese.

Il match è stato posticipato dal 5 novembre, quando i friulani erano in una profonda crisi, ma erano stati rivitalizzati sotto Massimo Oddo.

Anche l’ex terzino della Lazio non ha potuto resistere al suo vecchio club, mentre le Aquile si sono scatenate con Samir che accidentalmente ha segnato nella propria rete per anticipare Marco Parolo.

Felipe Anderson è poi scattato sul fondo per rientrare in campo per il tap-in di Luis Nani e segnare il terzo gol in ritardo.

La Lazio va a tre punti dall’Inter al terzo posto e la Champions League non è certo un miraggio.