E’ un Luciano Spalletti che deve masticare amaro dopo l’ennesimo risultato negativo della sua Inter: l’1-1 a San Siro contro il Crotone, al termine di una prestazione imbarazzante sul piano del gioco, è l’ottava partita consecutiva in campionato senza vittoria. In altri termini, l’Inter non vince dal 3 dicembre, quando il 5-0 al Chievo regalò a Icardi e compagni il primato in classifica.

Ora Spalletti deve fare i conti con un momento difficilissimo: “Nulla è perso, il primo passo è quello di ritrovare tranquillità. Così come l’entusiasmo ti trascina nei momenti positivi, è pericoloso lasciarsi sopraffare in quelli negativi. Purtroppo non abbiamo la fluidità dei mesi scorsi, ci manca un po’ di tutto, anche nei singoli. Sono preoccupato perché non vedo una gran reazione, ma il problema principale è che stiamo dimostrando di avere un carattere debole: appena qualcosa va storto non si riesce a reagire”.