Gabriele Gravina, candidato proposto dalla Lega Pro, potrebbe oggi aver fatto un passo in avanti decisivo verso la presidenza della FIGC. A ormai oltre due mesi dall’incredibile mancata qualificazione dell’Italia ai Mondiali in Russia, la Federazione è ancora senza presidente e col rischio concreto del commissariamento.

Oggi la Lega Calcio ha incontrato quelli che ad oggi sono i candidati che sembrano avere più possibilità: Gravina, appunto, e Damiano Tommasi. Il primo ha comunicato di aver ricevuto l’appoggio di dieci club di Serie A (Juventus, Inter, Torino, Fiorentina, Spal, Sampdoria, Cagliari, Sassuolo e Bologna).

A Tommasi è stato così chiesto di fare un passo indietro e di appoggiare la candidatura del “rivale”. Lo stesso Gravina ha dichiarato: “Parlerò con Tommasi per lavorare al rilancio del calcio italiano. L’intento è quello di unire le idee e non disperderle”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here