È stato riferito che il Milan sarà in grado di presentare un piano per rifinanziare il proprio debito con la direzione di Elliott entro 30-40 giorni. Il proprietario Yonghong Li ha dovuto prendere in prestito denaro dall’hedge fund per completare la sua acquisizione del club, e questo deve essere ripagato entro ottobre o Elliott può prendere in consegna il club.

Oggi c’è stata una breve assemblea degli azionisti per approvare il cambio di una struttura obbligazionaria , e MilanNews ha un breve resoconto di quella riunione. Secondo il sito web, il Milan è sicura di poter presentare un piano di rifinanziamento in 30-40 giorni. Ciò si applicherebbe ai 128 milioni di euro dovuti dal club stesso, che hanno un tasso di interesse del sette per cento.

Si pensa che il debito di Li di 180 milioni di euro, con l’11% di interessi, potrebbe rivelarsi leggermente più complicato da regolare. Ciononostante, David Han Li ha assicurato alla UEFA la stabilità finanziaria dei rossoneri, con un giudizio su un accordo transattivo su Financial Fair Play per arrivare alla fine di questo mese. MilanNews assicura inoltre che nessun giocatore dovrà essere venduto per ragioni di budget, con la prossima campagna di trasferimento per concentrarsi su giocatori più esperti.

Le perdite fino ad oggi sono di 80-90 milioni di euro, con l’obiettivo di ridurle a 55-60 milioni di euro entro il prossimo budget. La UEFA richiede perdite non superiori a 30 milioni di euro entro tre anni per conformarsi a FFP.