Non è bastata un’Italia coraggiosa per fermare la strafavorita Inghilterra: all’Olimpico comincia senza sorprese il Sei Nazioni degli azzurri che provano a restare in partita contro i “Three Lions” quanto più tempo possibile ma che nel finale devono cedere il passo ai campioni uscenti, spaventosi per uno strapotere fisico disarmante.

E’ finita 15-46, ma qualcosa di positivo può esserci: i “giovani” (sorpattutto Minozzi, Bellini, Catello e Boni) hanno dato tutto in un’inizio comunque contraddistinto da numerose disattenzioni difensive. Basti pensare che il primo tempo è stato chiuso ad una sola meta di distanza dai campioni inglesi.

Alla fine però, il tracollo. Tra gli ospiti si segnalano le due mete a teste di Watson e Simmonds. Sabato prossimo in programma la prima trasferta, in Irlanda.