Insigne non esclude l’addio

Insigne non esclude l’addio

Insigne non esclude l’addio

6 Aprile 2019

Lorenzo Insigne è già da diverse settimane il nuovo capitano del Napoli. L’attaccante ha ereditato la fascia da Marek Hamsik, ma i tifosi non sono del tutto d’accordo con la promozione del giovane azzurro. Più volte, in passato, Insigne aveva indispettito la platea con atteggiamenti e dichiarazioni fuori luogo. Anche nelle ultime ore il numero 24 partenopeo sta facendo discutere la piazza. In un’intervista al Corriere dello Sport, lo scugnizzo non ha escluso la possibilità di lasciare Napoli nel prossimo futuro.

“Ho 28 anni, può capitare un’offerta irrinunciabile. Ho dimostrato ciò che valgo e in giro c’è gente che mi stima”, ha spiegato Insigne. “In questa fase non ci penso neppure a immaginarmi con un’altra maglia addosso, però so bene che magari in giro possa esserci qualcuno che mi stimi. Ma non esistono squadre, né interessamenti. Ho il dovere di pensare, senza essere immodesto, che in questi anni con il Napoli abbia già dato qualche dimostrazione di ciò che so fare”, ha aggiunto.

C’è chi pensa che la presenza di Raiola come procuratore possa servire proprio a favorire una partenza del giocatore in futuro. “Niente di tutto ciò e siete liberi di non crederci, ma ritengo che Raiola, con Jorge Mendes, sia il più forte in circolazione e che rappresenti un’autorità in materia. Ma non c’è dietrologia”, ha ammesso Insigne. “(…) So anche che ho ventotto anni e che possa capitare, in carriera, di ritrovarsi dinnanzi ad un’offerta – come dire? – irrinunciabile. Questo sì, può succedere. Mi scoccia assai arrivare ad un passo dal successo e poi ritrovarmi senza niente tra le mani, che so… un trofeo da alzare al cielo. E questo dà fastidio anche ai miei compagni di squadra di questo Napoli, che è fortissimo e meriterebbe di regalarsi una soddisfazione”. Sui social stanno già piovendo numerose critiche all’indirizzo del giocatore, che probabilmente sarà chiamato a chiarire le sue ultime dichiarazioni.