Il caso di Dybala

Il caso di Dybala

Il caso di Dybala

18 Aprile 2019

Paulo Dybala è stato uno degli elementi più deludenti in Juventus-Ajax, nonostante la fascia di capitano al braccio. Quella di martedì sembra la bocciatura definitiva per la “Joya”, che in bianconero non è mai esploso veramente, mancando di continuità. Dopo l’eliminazione dalla Champions, l’argentino ha scritto un messaggio su propri social: “I capitani soffrono ancora di più per le sconfitte. Le superano lentamente, in silenzio. Il dolore passerà, ma il bello dello sport è che c’è sempre un altro trofeo, un’altra Coppa, un’altra stagione. Vamos!”.

Qualche parola di consolazione soprattutto per i tifosi, che non cambiano però il destino del giocatore. Dybala non è incedibile, anzi, il suo risulterebbe essere il primo nome sulla lista dei partenti della “Vecchia Signora”. L’idea di uno scambio con l’Inter per Mauro Icardi non è affatto tramontata, ma a prescindere dalla nuova destinazione dell’ex Palermo, la sua esperienza alla Juventus dovrebbe essere già finita.

Nel messaggio pubblicato sui social, Dybala ha fatto comunque riferimento a “un’altra stagione”. L’attaccante non vede come una priorità un trasferimento. Tuttavia, la società bianconera ha già dimostrato più volte in passato di non guardare in faccia a nessuno, nemmeno ai senatori. La sua permanenza a Torino sembra quasi un’utopia, a meno che lo scenario non si capovolga con l’avvento di un nuovo allenatore disposto a puntare ancora su di lui. In attesa di conoscere il proprio avvenire, Dybala si è sottoposto ad accertamenti dopo l’infortunio rimediato nel primo tempo con l’Ajax. Gli esami medici hanno evidenziato una lesione che porteranno a uno stop di almeno un paio di settimane.