Il Milan patteggia

Il Milan patteggia

Il Milan patteggia

20 Aprile 2019

Milan-Lazio non finisce mai. Dopo la discussa sfida di campionato, in attesa della gara di ritorno della semifinale di Coppa Italia, rossoneri e biancocelesti vivono sempre di tensione. Il procuratore della Figc, Giuseppe Pecoraro, ha firmato il patteggiamento per il caso che ha visto protagonisti Kessié e Bakayoko con la maglia Acerbi. Il difensore laziale aveva ceduto sportivamente la propria divisa, utilizzata a mo’ di trofeo dai suoi avversari.

Il provvedimento è ora al vaglio della Procura Generale Coni. Il Milan e i due giocatori hanno accettato l’ammenda richiesta dalla Procura per un totale di 86.000 Euro. Sia Kessié sia Bakayoko, infatti, dovranno pagare 33.000 Euro, mentre per il club la somma ammonta a 20.000 Euro. La sanzione, tra l’altro, è stata ridotta di un terzo per i benefici previsti nei patteggiamenti. Non finisce qui. Anche i tifosi biancocelesti hanno voluto dire la loro, facendosi notare in occasione dell’ultima partita casalinga degli aquilotti.

Durante Lazio-Udinese, infatti, sono partiti diversi cori riferiti all’assente Bakayoko, in riferimento ai fatti della settimana scorsa. I supporters capitolini non hanno mandato giù l’accaduto e vogliono vendicare l’offesa subita da Acerbi. Nelle ore successive alla partita, anche nelle stazioni metropolitane di Flaminio e Termini sono stati intonati dei cori offensivi. Come Bakayoko, anche Kessié è stato preso di mira. Le parole di pace di Acerbi sono state inutili e il pentimento dei due milanisti è risultato essere troppo tardivo. Milan e Lazio si ritroveranno di fronte mercoledì prossimo e l’aria che tira è veramente pessima. La frittata è fatta, meglio non sottovalutare l’allarme.