Quale futuro per Buffon?

Quale futuro per Buffon?

Quale futuro per Buffon?

10 Maggio 2019

Gigi Buffon è al termine della sua prima annata al Paris Saint-Germain. Una novità assoluta per il portiere, che non aveva mai vissuto esperienze stabili all’estero a livello di club. Nell’arco dell’intera annata Thomas Tuchel ha fatto alternare il campione del mondo del 2006 con il campione del mondo del 2018, Areola. Tuttavia, sembra che il mister non abbia intenzione di ripetere il dualismo in futuro. “Non possiamo andare avanti così, siamo il primo club nella storia del calcio a farlo, non è possibile”“. Parole chiare, quindi anche preoccupanti.

A giungere al sacrificio dovrebbe essere proprio Buffon. Il rinnovo non è ancora arrivato e il tecnico tedesco non si è mai espresso al riguardo. Finora Areola ha giocato 20 partite in Ligue 1 e 3 in Champions League, mentre l’ex Juve ne ha disputate 15 in campionato e 5 in Champions. 41 anni contro 26: il confronto non sussiste. Il club dovrebbe privarsi giocoforza del calciatore più in là con l’età. Dopo meno di un anno, quindi, l’avvenire di Buffon risulta di nuovo in bilico.

Inizialmente, sembrava che il soggiorno dell’estremo difensore italiano a Parigi dovesse durare molto di più. L’ipotesi di un rituro, comunque, non è stata ancora paventata, nonostante il diretto interessato avesse già pensato di smettere ad aprile 2018, dopo il rosso di Madrid. Tra l’altro, fra gli ultimi lampi di Buffon sui grandi palcoscenici potrebbe rientrare ancora la presenza agli Europei del 2020. Sia Mancini sia alcuni giocatori della Nazionale hanno lasciato palesemente intendere che la porta (in tutti i sensi) sia costantemente aperta per l’ex numero 1 azzurro. Il futuro di Gigi è dietro l’angolo.