Senza categoria

Di Biagio si dimette

Luigi Di Biagio non è più l’allenatore dell’Italia Under 21. Gli azzurrini sono stati ufficialmente eliminati dalla competizione che si gioca in casa, in seguito allo 0-0 maturato tra Romania e Francia che ha eletto i transalpini come migliora seconda squadra della fase a gironi. “Bisogna scindere i risultati di questi anni da quello che è successo in questo Europeo. Direi che è stato fatto un ottimo lavoro: abbiamo fatto crescere tanti ragazzi, siamo stati competitivi con tante squadre forti, tanti ragazzi sono andati in Nazionale A. Poi ci sono le note dolenti, perché il risultato non è positivo ma non è un fallimento per me”, ha dichiarato in conferenza stampa il ct, che dopo essersi dimesso vede nel suo futuro qualche panchina di Serie A o di Serie B.

Il mister ha parlato anche del caso di Zaniolo e Kean, messi fuori rosa per motivi disciplinari. “Anche Zaniolo e Kean mi hanno dato qualcosa, forse meno degli altri 4 ma non mi sento di rimproverarli. (…) Credo che un allenatore debba lasciare qualcosa dentro e fuori dal campo. Non mi sono divertito a fare quello che ho fatto, mi sono preso un rischio. Però la cosa è finita subito perché hanno chiesto scusa subito a tutto il gruppo. Quando ho preso questa scelta ho informato subito Mancini e Gravina. Bisogna stare dietro tutti i ragazzi”. In generale, comunque, Di Biagio non fa un dramma dell’eliminazione e non si attribuisce grandissimi colpe, nonostante in 6 anni abbia fallito per ben due volte l’accesso alle Olimpiadi, dove l’Italia manca addirittura dal 2008.

Negli ultimi due giorni era circolata una voce che voleva l’ex romanista De Rossi come prossimo ct dell’Under 21. Di Biagio ha commentato anche questa notizia. “Per la sua intelligenza e le sue capacità può scegliere tranquillamente di fare tutto. È così altamente qualificata che può davvero fare tutto”.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top