Calcio

De Rossi si ritira

Ci ha pensato su per qualche settimana, ma adesso sembra arrivata la decisione definitiva: Daniele De Rossi lascia il calcio giocato. Nonostante i lunghi corteggiamenti di Boca Juniors, Los Angeles Galaxy e Fiorentina, l’ex capitano giallorosso ha rinunciato a rimettersi in gioco, complici i problemi al ginocchio che lo attanagliano da più di un anno. Era il 14 maggio quando De Rossi ha annunciato il suo addio alla Roma con un’apposita conferenza stampa indetta quasi a sorpresa a Trigoria. Una separazione che era nell’aria, date le mancate proposte di rinnovo nell’arco della stagione.

Proprio a Trigoria, il giocatore fece chiaramente capire di non voler vestire i panni di dirigente della Roma per continuare a giocare. Tuttavia, dopo aver detto di no alla Fiorentina, essercisi riavvicinato e aver infine declinato ogni offerta, il centrocampista non appare intenzionato a tornare sui suoi passi. Nonostante il ritiro, quindi, De Rossi non tornerà alla Roma, perlomeno non subito. Una situazione a tratti ingarbugliata. Il diretto interessato non ha avuto di certo le idee chiare nell’intera vicenda. L’attacco diretto alla società scagliato durante la conferenza è crollato come un castello di carte. De Rossi stesso ha riconosciuto alla fine di non essere più in grado di garantire qualcosa a livello agonistico.

Nel futuro del campione del mondo si profila un ruolo in Nazionale. Mancini, che l’avrebbe voluto già come giocatore regolarmente convocato, adesso potrebbe portarlo con sé ai prossimi Europei, di cui Totti sarà ambasciatore. Contestualmente, De Rossi potrebbe frequentare a Coverciano i vari corsi di preparazione alla carriera di allenatore. Rispetto a Totti, comunque, la strada post-Roma sarà sicuramente diversa.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top