Calcio

Giampaolo festeggia i primi 3 punti

Giampaolo: "Il Milan ha meritato la vittoria"

Marco Giampaolo sembra soddisfatto dopo la prima vittoria ottenuta dal suo Milan, sconfitto la settimana scorsa a Udine. Contro il Brescia il successo è arrivato grazie a un goal di Calhanoglu. “Perché André Silva e non Piatek dall’inizio? Il Milan dispone di una rosa di calciatori forti e per ogni partita posso scegliere. André non so se va via ma è un professionista e finché è qui lo uso e anche oggi André ha fatto una buona partita”, ha dichiarato il tecnico nelle ultime ore. “Piatek e Silva insieme? Hanno caratteristiche diverse ma potrebbe capitare”.

“Quanto manca per essere il Milan di Giampaolo? A tratti ho visto buone cose poi abbiamo perso un po’ il controllo della partita, ci siamo allungati. C’è tanto lavoro da fare, ho intravisto cose positive ma c’è bisogno di lavorare assieme. finora lo abbiamo fatto solo parzialmente. Paquetà? Può essere una grandissima mezzala ma deve imparare a essere meno brasiliano e più concreto ma ha tecnica per fare la mezzala puntuale e precisa. Negli ultimi dieci minuti l’ho dirottato sulla trequarti e potrebbe fare anche quel ruolo ma a me lì piace un attaccante”, ha aggiunto il mister.

Il tecnico ha voluto spegnere sul nascere anche il caso che sta riguardando Piatek, apparentemente in ombra nelle ultime uscite. “Piatek è un giocatore importantissimo, se non ha giocato dall’inizio non è finito il mondo. Sono scelte anche in funzione della condizione. Adesso siamo in un momento di grande rodaggio”. Se il “Diavolo” non ritrovasse il suo bomber, sarebbe un vero problema affrontare questa stagione di transizione.

To Top