Calcio

L’addio di Icardi

Icardi in dubbio per Genova

Mauro Icardi ha lasciato Milano. Almeno per ora. Il bomber argentino si è trasferito al Paris Saint-Germain in prestito con diritto di riscatto fissato a 70 milioni. “Fiero di essero parigino”, ha scritto tre volte il giocatore su Instagram, tornando finalmente sorridente. La trattativa si è sviluppata in pochissime ore facendo decadere probabilmente anche l’azione legale che l’attaccante voleva intentare contro l’Inter. Il calciatore ha rinnovato con i nerazzurri prima di completare il passaggio ai francesi.

“Ringrazio il Paris Saint-Germain per la fiducia che mi ha dimostrato. Darò tutto per aiutare la mia nuova squadra ad arrivare il più lontano possibile in tutte le competizioni. Il Psg è diventato una grande del calcio mondiale che ha attirato grandissimi giocatori negli ultimi anni. Qui a Parigi le ambizioni sono molto alte e sono certo che ci siano tutte le condizioni per arrivare ancora più in alto. E io non vedo l’ora di scoprire il Parco dei Principi, uno stadio famoso per la sua bellezza e il suo calore”, ha dichiarato Icardi al sito ufficiale della sua nuova squadra. La telenovela dell’estate ha conosciuto ufficialmente il suo epilogo. Dopo Nainggolan e Perisic, Conte ha mandato via anche l’ultimo di quegli elementi che considerava come esuberi.

Icardi ha salutato i nerazzurri senza prodursi nella solita lettera di rito. Ormai l’argentino appartiene al passato. Il suo presente e il suo futuro riguardano la concorrenza che troverà in Francia, considerando che la squadra di Tuchel pullula di attaccanti. Intanto, la Serie A perde quello che negli ultimi anni era uno dei suoi principali campioni.

To Top