Calcio

Insigne e Milik ai box

Insigne: 'il Napoli non snobba l'Europa'

Lorenzo Insigne e Arkadiusz Milik sono fuori dai giochi, almeno per il momento. Mentre l’esterno partenopeo ha subito un infortunio nell’ultimo match di campionato contro la Juve, che gli ha fatto saltare la Nazionale, il polacco è fermo da tempo. Dopo l’ultimo consulto nel suo Paese, Milik ha ricevuto il consiglio di non accelerare i tempi di recupero. Il centravanti è fermo già da un mese e non potrà giocare sabato contro la Sampdoria e in Champions League contro il Liverpool. 

Le date di rientro dei due giocatori sono ancora ignote. A destare più preoccupazione è soprattutto Milik, che comunque dovrebbe tornare ad allenarsi in gruppo a partire da lunedì prossimo. Un problema che accomuna adesso i due attaccanti è quello della concorrenza interna con i nuovi acquisti del Napoli Lozano e Llorente. Il messicano è stato pagato tantissimo e ha già brillato allo Stadium contro la Juventus. Llorente sembrava dover essere l’ultima scelta per Ancelotti, ma potrebbe ritagliarsi quanto prima un suo spazio.

A questo punto, il Napoli potrebbe schierare un trittico composto da Lozano, Mertens e Callejon alle spalle di Llorente, a meno che il tecnico non opti per la soluzione di un “falso nueve” o non adotti il 4-4-2. Sono tanti i dubbi che attanagliano l’ambiente azzurro in questo momento. Gli abbonamenti hanno prodotto numeri molto modesti, la squadra è già costretta a rincorrere in classifica e il mercato ha lasciato un senso di incompiutezza. Il passaggio del turno in Champions, stavolta, è d’obbligo. Come già accaduto in passato, De Laurentiis ci metterebbe poco a silurare l’ennesimo allenatore.

To Top