Calcio

Higuain si riprende la Juve

Gonzalo Higuain ha scelto di rimanere alla Juve conoscendo una nuova giovinezza. Dopo la stagione travagliata divisa tra il Milan e il Chelsea, caratterizzata da prestazioni alterne, l’argentino è di nuovo il centravanti titolare bianconero. Merito di Sarri, che lo rese goleador della Serie A al Napoli. Il giocatore si è confessato a Sky Sport. “A me sinceramente quando sono tornato nessuno mi ha detto nulla. Dal primo giorno io volevo restare alla Juventus e sinceramente oggi sono molto contento di essere qui. Ho scelto io il numero 21, è il giorno in cui è nata mia figlia. Ronaldo? Ora è un giocatore più completo e affamato di record”.

Il “Pipita” è tranquillo. “Io ogni anno devo riconquistare perché ogni anno inizia una nuova stagione. Quello che è successo prima resta nel passato e si deve affrontare il presente e il futuro. Ogni anno per me è molto importante perché siamo in una grande squadra e dobbiamo lottare per tutto. Sinceramente sì, l’anno scorso non è stato facile, ma ho vinto l’Europa League e sono riuscito ad andare in doppia cifra. Però è vero che a livello personale è stato un anno complicato. Però adesso inizia un altro anno, ho grandi motivazioni e voglio aiutare la squadra a fare il massimo per vincere qualcosa”, ha aggiunto. 

Higuain non si attribuisce troppi meriti per l’ultimo successo sul Napoli. “La vittoria è arrivata per un colpo di sfortuna loro. Portando a casa i tre punti la vittoria ce la siamo goduta di più”, ha aggiunto. Adesso testa alla Fiorentina, la prima squadra alla quale ha segnato con la maglia bianconera. “Quella partita è stata emozionante. Ero partito dalla panchina e ho fatto il gol della vittoria, quindi è una grande emozione ricordare la mia partita d’esordio con la Juventus. Mi aspetto una partita durissima, sempre quando si va al Franchi si soffre. È una squadra forte ma noi dobbiamo fare la Juventus e provare a portare a casa i tre punti. Sarebbe importante per continuare sulla strada delle vittorie”.

To Top