Calcio

Mertens, un goal per Dolly

mertens

No, Dries Mertens non sta per diventare padre. Il dubbio è venuto a molti quando dopo il primo goal segnato alla Sampdoria l’attaccante del Napoli ha nascosto il pallone sotto alla maglietta, come ad emulare una gravidenza. La dedica, però, non era rivolta alla moglie Kat, bensì a un suo amico, come rivelato su Instagram: “Per il mio amico Dolly che ha una pancia come un pallone”.

Dolly” è un tassista napoletano che ha conosciuto il calciatore belga qualche anno fa. Non a caso, durante l’esultanza Mertens ha simulato l’atto della guida al volante in automobile. L’amico del giocatore ha dunque commentato il post. “Grazie fratello per la dedica ma devi dire che sono anche un grande tassista”. Così, il belga sale di nuovo agli onori delle cronache per il festeggiamento di un goal, dopo quello di Roma-Napoli con dedica al proprio cane nei pressi della bandierina del calcio d’angolo. Mistero risolto e caso chiuso. Il calciatore è abituato a risultare originale dopo una marcatura e quindi episodi come questi stupiscono solo relativamente.

Ridendo e scherzando, Mertens sembra essersi ritagliato uno spazio che prima appariva perduto. Complice il momento difficile di Milik, il belga ha dato il meglio di sé in questo avvio di campionato, arrivando già a 3 reti. Buona anche l’intesa con il neo-acquisto Lozano, che contro i blucerchiati ha formato insieme al belga la coppia d’attacco titolare degli azzurri. Per molti addetti ai lavori, Mertens è ad oggi l’unico attaccante del Napoli che non andrebbe mai rimosso dall’undici iniziale.

To Top