Calcio

Gasperini verso lo Shakhtar

L’Atalanta di Gasperini deve affrontare lo Shakhtar Donetsk nel secondo turno della fase a gironi di Champions. Dopo la pesante sconfitta con la Dinamo Zagbaria, gli orobici devono assolutamente fare punti per sperare di passare il turno. “È una partita importante ed chiaro che il risultato di Zagabria ci costringe a cercare di fare risultato. I margini di errore sono davvero pochi. Bisogna solo valutare il Papu Gomez, Muriel non è al meglio ma è abile e arruolato”, ha spiegato il mister in conferenza.

“In questo tipo di partite sono fondamentali tante cose, bisogna attaccare bene. Sono partite di alto livello, le componenti sono tante. La partita è importante per noi, ma anche per loro. Credo che le componenti siano veramente molte. Ormai non parlerei nemmeno di turnover, la nostra formazione è composta da almeno 16 titolari. C’è una normale alternanza dovuta alle partite ravvicinate, ma chi gioca per me è un titolare”, ha detto Gasperini.

Lo Shakhtar non è da sottovalutare, anche perché diventerebbe difficile strappare poi punti importanti al Manchester City. “Non lo scopro io, parlano i risultati. Hanno dei giocatori di valore. In Champions hanno giocato delle partite ad altissimi livelli. Hanno un’abitudine maggiore rispetto a noi, ma dobbiamo imparare in fretta. Anche per noi è una curiosità, vogliamo capire quanto siamo distanti da loro. Dopo Zagabria vogliamo fare punti, non è solo una partecipazione. Da una parte ci aspettavamo questo pubblico, ma può essere una serata memorabile come le altre. Domenica avremo anche il nostro stadio dove avremmo voluto giocare la Champions League”.

To Top