Calcio

Ronaldo deve ancora esplodere

ronaldo-pallone-d-oro

Alla vigilia del nuovo match con l’Atletico Madrid, Maurizio Sarri non ha potuto fare a meno di parlare ancora una volta di Cristiano Ronaldo. “Il mio rapporto col giocatore è buono. Se un giocatore si arrabbia per una sostituzione sono contento, soprattutto da un giocatore che ha vinto tutto, vuol dire che ha ancora motivazioni forti. Cristiano ha svolto la seduta coi compagni e sembra in crescita, ma non so se abbiamo risolto definitivamente il problema. Il fatto che si sia allenato coi compagni è positivo”, ha detto in conferenza.

Ronaldo è il centravanti più forte ma parte da sinistra e Dybala non è un trequartista, ma un attaccante. Se c’è bisogno potremmo proporlo, ma sarebbe una situazione contingente. Abbiamo tre attaccanti forti per due posti ed è la soluzione ideale perché nessuno dei tre riuscirà a fare 60 partite. Così tutti trovano posto”, ha aggiunto il mister. Non esistono più casi, il chiacchiericcio non interessa. La Juventus è prima in classifica sia in campionato sia in Champions e all’allenatore non potrebbe andare meglio.

Contro l’Atletico Madrid ci si aspetta di rivedere di nuovo CR7 in goal, nonostante la Juve sia ormai certa del passaggio agli ottavi. L’infortunio che lo perseguita non è ancora del tutto alle spalle, come ammesso da Sarri, ma il portoghese si è allenato coi compagni. Prima della rifinitura alla Continassa svolta interamente con il gruppo, mister e giocatore hanno parlato a lungo, probabilmente delle sensazioni fisiche del portoghese. I due stanno pianificando una gestione anche per evitare futuri episodi disdicevoli.

To Top