Calcio

“Balotelli è un top player”

raiola balotelli

Mario Balotelli non sta vivendo un bellissimo periodo. Al di là della mancata convocazione in Nazionale, l’attaccante è tornato al centro della solita questione razzista. Come se non bastasse, è stato allontanato dall’allenamento del Brescia di Grosso, saltando l’ultima trasferta di Roma. Insomma, “Supermario” deve ancora ritrovarsi. Per l’ennesima volta. L’apporto che sta offrendo alla sua nuova squadra non è stato troppo esaltante, finora. A questo punto sembrano davvero pochi i tifosi e gli addetti ai lavori disposti a credere ancora in lui.

Tra questi, però, c’è un nome illustre. Si tratta di Walter Zenga, idolo dell’Inter e attualmente senza panchina. Ai microfoni di Soccermagazine, l’ex portiere ha parlato a lungo proprio di Balotelli. “Io penso che Mario sia un patrimonio del calcio italiano e continuo a reputarlo un giocatore di assoluto livello che fa comodo a qualsiasi squadra. Le dinamiche all’interno di qualche situazione di gruppo o di squadra sono gestite dai vari allenatori e dai vari dirigenti. Secondo me Balotelli al 100% della sua condizione è un top player.

Chissà che ad Euro 2020 non sia proprio “Supermario” ad assurgere al ruolo di Schillaci del torneo. Ai Mondiali del ’90 tutte le partite del girone si giocarono a Roma, come accadrà a giugno per l’Europeo itinerante. Zenga sa quanto sarebbe importante vedere un attaccante esplodere proprio in quei giorni. “Ce lo auguriamo tutti, ma soprattutto ci auguriamo che trasformandosi nel top goleador possa permettere a Roberto e alla Nazionale di fare un percorso e arrivare a vincere un trofeo che manca da tanti anni”.

To Top