Calcio

Conte è fiducioso

conte

Antonio Conte può continuare a sperare nella qualificazione dell’Inter agli ottavi di Champions League. Tutto merito di Lukaku e Lautaro Martinez, coppia d’attacco che sta facendo faville in Italia come in Europa. “Stanno crescendo. Sono contento per loro. Contro il Barcellona Sappiamo che potremo contare su 80mila persone. Abbiamo dato un senso a quest’ultima partita. Ora recuperiamo energie per la Spal che è la gara che mi preoccupa di più”, ha detto il tecnico dopo la vittoria sullo Slavia Praga. Con un successo sui catalani i nerazzurri sarebbero aritmeticamente qualificati.

Il mister ha parlato anche di Borja Valero. “Dopo la partita col Torino avevo elogiato lui e Dimarco che nonostante non avessero avuto grande spazio in questi primi mesi hanno sempre dimostrato professionalità e attaccamento alla maglia, senza mai parlare anzi partecipando sempre attivamente. Quando ti alleni con serietà capita l’occasione, come col Torino e come oggi. Ha fatto una buona partita, sono molto contento perché questi sono esempi positivi per tutto il gruppo”. Tutto il gruppo è migliorato, non solo gli attaccanti. “Anche ieri avevo detto che eravamo molto più squadra rispetto all’andata. A San Siro i loro difensori giocarono sempre sull’anticipo, oggi sapevamo cosa ci aspettasse e anche loro, la partita è stata diversa. Sono contento per loro, l’attaccante quando fa gol è sempre contento”.

Prima di affrontare Messi bisogna pensare al campionato, però. Tra i prossimi impegni ci sarà anche quello casalingo contro la Roma. Insomma, l’Inter di Conte sta già volando alto e sembra non volersi precludere proprio niente. Una vittoria contro il Barcellona è possibile e farebbe respirare ai tifosi nerazzurri quell’aria magica che proprio 10 anni fa li aveva portati nell’Olimpo del calcio europeo.

To Top