Calcio

Gattuso c’è

Mirabelli vuole che Gattuso rimanga

Gattuso dovrebbe diventare il nuovo allenatore del Napoli. Ancelotti, ormai, sembra al capolinea, a prescindere da come finirà la partita contro il Genk. Numerose le indiscrezioni circolate nelle ultime ore in merito. Agli azzurri serve una sorta di traghettatore, anche perché in caso di mancate dimissioni di Ancelotti la società dovrebbe pagare una penale di mezzo milione di Euro. Impossibile spendere troppo per l’ingaggio di un nuovo tecnico. “Ringhio” potrebbe rimanere all’ombra del Vesuvio per un anno e mezzo.

Gattuso è stato uno degli allenatori più corteggiati in Italia negli ultimi mesi, ma ha rifiutato l’offerta della Fiorentina di Commisso. Per lui si parla di uno stipendio intorno al milione e mezzo fino a giugno e di 3 milioni per il prossimo campionato a Napoli. Gattuso aveva già rinunciato a delle somme promesse dal Milan quando ne era allenatore e il suo modo di fare piace tanto a De Laurentiis, che intanto deve preparare il mercato di gennaio. Secondo alcune voci, la presenza dell’ex centrocampista rossonero favorirebbe la trattativa per portare in azzurro Zlatan Ibrahimovic.

Senza Ancelotti cambierebbe anche lo staff, che come noto includeva anche il figlio del “re di coppe”. Gattuso porterebbe a Napoli i suoi uomini di fiducia, difesi e protetti anche durante l’esperienza al Milan. In teoria, “Ringhio” dovrebbe essere a Napoli già domani per cominciare a riscrivere il futuro azzurro. De Laurentiis non vuole più aspettare. Al netto delle dichiarazioni di facciata, la pazienza è agli sgoccioli. La squadra deve recuperare terreno in classifica per non rimanere fuori dall’Europa dopo 9 anni consecutivi di coppe.

To Top