Calcio

Samp e Roma contro l’arbitraggio

sampdoria-roma

Quello della direzione arbitrale è un tema che fa sempre discutere, ultimamente soprattutto in casa Sampdoria e in casa Roma. Nelle ultime ore, infatti, due esponenti dei blucerchiati e dei giallorossi hanno preso la parola in merito al VAR e agli errori che stanno condizionando le partite. Si tratta di Gaston Ramirez e del tecnico Paulo Fonseca.

Il primo ha parlato ai microfoni di Sky Sport, tornando su alcuni episodi di Sampdoria-Napoli di lunedì scorso. “Sul goal annullato ho rispetto per gli arbitri che fanno un lavoro difficile. A volte la pensiamo diversamente e il VAR è un po’ confuso, non riusciamo a capire bene come funzioni. Dobbiamo continuare a lavorare, da inizio stagione siamo migliorati e ce la giochiamo con tutti fino alla fine”. C’è delusione soprattutto per le squadre che stanno lottando per la salvezza e tremano al pensiero di veder piovere sul bagnato.

Molto più diretto, invece, è stato il mister della Roma, che alla vigilia della gara casalinga col Bologna ha parlato così in conferenza stampa da Trigoria. “Se c’è accanimento da parte degli arbitri? Sì, in parte. Noi non abbiamo perso perché l’arbitro ha sbagliato. Abbiamo perso perché non abbiamo giocato bene. Non mi piace parlare di arbitri, ma è difficile capire una squadra come la Roma abbia tanti cartellini gialli. Ho visto tante partite in Italia e la linea di arbitraggio non è la stessa per tutte le squadre. Sento che non siamo una squadra che fa tanti falli da giustificare tutti questi cartellini”. Parole destinate ad avere un seguito.

To Top