Calcio

Milan, Maldini parla del futuro

maldini

Per il Milan la Coppa Italia è “Un obiettivo importante” stando alle parole del direttore dell’area tecnica rossonera, Paolo Maldini. “La Coppa Italia è uno dei due obiettivi stagionali che dà diretto accesso all’Europa. Poi giochiamo contro una grande squadra che ha dominato negli ultimi anni in Italia. Lo stadio sarà pieno, i tifosi ci sono sempre stati vicini”.

L’ex capitano rossonero è tranquillo sul futuro e ne ha parlato a Sky. “Quando hai una squadra giovane i momenti di difficoltà possono accadere. (…) Ci sono però delle mancanze. Lo sappiamo e ci stiamo lavorando per migliorare ed eliminare determinati errori per evitare di perdere partite che non meriti di perdere. Chi è stato calciatore sa benissimo dei momenti di difficoltà quando la partita cambia e in quei momenti ti aggrappi ai giocatori di maggiore esperienza. In questo, da noi, calciatori come Ibrahimovic e Kjaer hanno dato un po’ di sicurezza. Forse però è ancora troppo poco per far crescere velocemente i nostri ragazzi. Noi siamo veramente contenti di Pioli, è subentrato in una situazione non facile in cui c’erano poche certezze. Si è imposto, ha fatto crescere dei ragazzi dando identità alla squadra. (…) Ci auguriamo una seconda parte di stagione super, che sono sicuro faremo, poi a maggio ci siederemo per valutare il da farsi”.

I rossoneri credono in un processo di crescita. “Dobbiamo migliorare il risultato della scorsa stagione quando siamo arrivati a un punto dalla Champions League. La possibilità c’è, le occasioni per svoltare la stagione pure. Il resto dal punto di vista amministrativo lo stiamo facendo, non abbiamo il Milan dei nostri sogni ma ci stiamo lavorando”. Infine, sulle voci relative a Rangnick. “Ho letto questa cosa, ma sinceramente, da direttore dell’area sportiva, con il dovuto rispetto, non credo sia il profilo giusto da associare al Milan.

To Top