Calcio

Il Milan caccia Ibrahimovic?

Il Milan deve svecchiarsi e persino Ibrahimovic è a rischio. Gazidis è pronto a dare carta bianca a Rangnick, che vuole un gioco veloce e aggressivo, fatto di recupero palla nella metà campo avversaria e di ripartenze rapide. Per attuarlo chiede giocatori di massimo 24 anni. I senatori avrebbero già fatto il loro tempo, dunque. Lucas Biglia, mai utilizzato nell’anno nuovo da Pioli e con una carta d’identità troppo ingiallita con i suoi 34 anni, è tra i primi della lista. Begovic (32), Antonio Donnarumma (29), Kjaer (30), Musacchio (29) e Bonaventura (30) lo seguono a ruota. A questi potrebbe aggiungersi Laxalt (27), mentre Romagnoli e gli altri dovrebbero essere abbastanza tranquilli della permanenza.

Sembra assurdo dover tagliare la rosa con un criterio del genere, ma molte situazioni verranno prese seriamente in considerazione e il mercato estivo ha tutta l’aria di poter essere scatenato. Va da sé che una diaspora simile potrebbe portare anche gli elementi più giovani a pensare di cambiare aria. Si pensa soprattutto a Gianluigi Donnarumma, che da anni attira su di sé gli occhi di mezza Europa.

Il nuovo Milan sarà pertanto aggressivo, moderno, rapido e soprattutto giovane. La rivoluzione è solo all’inizio e anche l’allenatore sente di dover tenere la valigia pronta. Zlatan Ibrahimovic era arrivato a Milano appena 2 mesi fa, ma il suo grande ritorno potrebbe conoscere un epilogo davvero triste. Le possibilità di una continuazione in rossonero sono vicine allo zero. Fare un’eccezione solo per lo svedese sarebbe inutile e creerebbe un precedente. Adesso il Diavolo deve guardare solo al futuro.

To Top