Calcio

Champions League, ecco come finirà

champions league

La UEFA ha finalmente stabilito come concludere l’attuale edizione della Champions League. Sarà Lisbona, infatti, la città destinata a ospitare la fase finale della coppa dalle grandi orecchie. La formula sarà quella dell’eliminazione diretta con le “Final Eight”, gli stadi saranno il Da Luz e l’Alvalade e il periodo è quello compreso tra l’8 e il 23 di agosto. A meno di clamorosi colpi di scena dell’ultimo momento, questo sarà il programma che la UEFA comunicherà al termine del meeting del prossimo 17 giugno.

Lisbona ha superato così la candidatura di Madrid in quanto non ci sono squadre portoghesi tra quelle rimaste in gara in questa Champions League. Inoltre, ha due stadi separati da pochi chilometri, mentre la capitale spagnoola ha il problema del Bernabeu bloccato dai lavori di ristrutturazione. La situazione del Coronavirus in Portogallo è più abbastanza sotto controllo rispetto ad altri Paesi europei, quindi non poteva esserci scelta migliore.

Tutta la Champions si disputerà a porte chiuse e concentrata in due stadi della stessa città. La fase finale prenderà il via nel weekend dell’8 e 9 agosto con due partite, con orari diversi, il sabato e due la domenica. Si parla, ovviamente, dei match che mancano per concludere il ritorno degli ottavi. Dal 12 agosto si giocheranno poi le “Final Eight” a eliminazione diretta. Il 23 andrà in scena la finale al Da Luz. Meno chiara la situazione dell’Europa League, ma probabilmente seguirà un destino simile: unico Paese ed eliminazione diretta. La Germania dovrebbe ospitare tutta la fase finale del torneo, che vede impegnate ancora delle squadre italiane.

To Top