Calcio

Gravina ai tifosi: “Presto sugli spalti”

gravina

Il presidente della FIGC Gabriele Gravina ha parlato a margine dell’evento di celebrazione dei 50 anni dal Mondiale di Messico ’70 all’Ambasciata messicana a Roma. “Ho voluto seguire ieri le prime partite di Serie A, ma devo dire che manca ancora il tassello di completamento che è il pubblico. È un momento ancora di grande freddezza. Si apprezzano gesti tecnici di grandissima qualità ma manca ancora l’anima, che per me nel mondo del calcio è rappresentata da tanti appassionati, dai tifosi.

Gli italiani hanno dovuto aspettare più degli altri per vedere ripartire il proprio campionato, ma alla fine la stagione si concluderà regolarmente. Finora è andato tutto per il verso giusto. Le uniche polemiche hanno riguardato i festeggiamenti svoltisi a Napoli per la vittoria della Coppa Italia da parte degli azzurri. Il ministro Spadafora, intanto, ha anche allargato il numero di presenze consentite in tribuna stampa. Gli stadi torneranno a popolarsi, seppur parzialmente.

“È nostro auspicio che i tifosi possano tornare presto sugli spalti, ci vuole pazienza. Soprattutto dobbiamo avere fiducia nei nostri scienziati. Mi auguro che quanto prima l’evoluzione epidemiologica possa abbandonare il nostro Paese e convinca il Cts ad allentare quelle restrizioni che oggi impediscono purtroppo ai nostri tifosi di vivere l’evento a pieno”, ha aggiunto il presidente Gravina. La ripresa del calcio italiano non è ancora totale, ma basterà aspettare qualche altra settimana per affermare di essere tornati effettivamente alla normalità.

To Top