Calcio

Sarri rimane senza terzini

I trasferimenti del Napoli dipendono dallo status di Sarri

Altri problemi per Maurizio Sarri. La Juventus ha il fiato della Lazio sul collo in campionato e fra poco più di un mese giocherà la Champions. Intanto, però, perde pezzi per strada. L’ultimo infortunio è quello di Mattia De Sciglio, che rischia di creare grattacapi non indifferenti per il mister toscano, già sul patibolo mediatico dopo la sconfitta rimediata nella finale di Coppa Italia contro il suo ex Napoli.

Emergenza terzini in casa Juve, dunque. L’infortunio a De Sciglio e l’espulsione di Danilo a Bologna hanno lasciato infatti i bianconeri senza esterni. Tanti gli interrogativi in vista della prossima sfida in casa col Lecce. Gli esami ai quali è stato sottoposto l’ex laterale del Milan dopo la gara del Dall’Ara hanno evidenziato una lesione di basso grado del bicipite femorale della coscia sinistra. Il giocatore verrà valutato nuovamente tra una decina di giorni. Il brasiliano, invece, dovrà scontare un turno di squalifica per il doppio giallo rimediato nel finale di partita col Bologna. Defezioni che si aggiungono a quella di Alex Sandro e che costringeranno Sarri a scervellarsi per trovare una soluzione. valida nelle prossime partite.

Ci sarebbe Matuidi. Vista la necessità, dopo la positiva esperienza nell’andata contro la SPAL del settembre 2019, il tecnico bianconero potrebbe decidere infatti di riproporre il centrocampista francese sulla linea dei difensori. Un arretramento in grado di dare garanzie e solidità sia in fase di copertura che di spinta, tamponando temporaneamente l’emergenza in vista del rientro almeno di Danilo dalla squalifica. Alla Continassa suona l’allarme dei terzini.

To Top