Calcio

Juventus: dentro Arthur, fuori Pjanic

pjanic

La Juventus si è messa seriamente al lavoro sul mercato. La stagione attuale non è ancora terminata, ma bisogna già pensare alla prossima. Subito dopo la fase finale della Champions ad agosto, bisognerà iniziare il campionato successivo. Si tratta dell’annata che porterà agli Europei, quindi i tempi saranno sicuramente ristretti.

L’accordo tra la Juve e il Barcellona per il primo vero scambio importante della stagione del calciomercato è imminente. I bianconeri hanno convinto Arthur a scegliere Torino grazie a un prezzo super (affare da 70 milioni di Euro) e un ingaggio che raggiungerà, considerando anche i bonus, i 5,5 milioni di Euro. Il giocatore brasiliano non sembrava del tutto convinto di lasciare il club blaugrana, ma ormai l’addio è prossimo. A Barcellona, invece, sbarcherà Miralem Pjanic, mai integratosi completamente nel gioco di Sarri. Le operazioni dovrebbero chiudersi non oltre martedì 30 giugno.

Per Pjanic la cifra pattuita con i catalani si aggira sui 60 milioni di Euro: questo significa che tra i 70 milioni per l’acquisto di Arthur e la valutazione del bosniaco ballano 10 milioni che la “Vecchia Signora” dovrà versare. La trattativa, che era in fase di stallo per varie ragioni, al di là dell’emergenza del Coronavirus, ha visto in Dani Alves un punto fondamentale da segnare a favore dei bianconeri. Sembra infatti che sia stato davvero l’ex terzino juventino a convincere Arthur a trasferirsi in bianconero e a spiegare al compagno la bontà del progetto del club di Agnelli. Le visite del giocatore sono previste già nel fine settimana. Ormai può considerarsi un affare fatto.

To Top