Calcio

“Ibrahimovic trascina l’ambiente”

Zlatan Ibrahimovic continua a far parlare di sé. Anche tra i vecchi avversari. In un’intervista a Soccermagazine, infatti, l’ex attaccante Elvis Abbruscato ha detto la sua sul gigante svedese, paragonato all’omologo nerazzurro Romelu Lukaku. Ibrahimovic ha un’intelligenza e una consapevolezza dei suoi mezzi che va oltre a quella che magari hanno gli altri. Ha una leadership fortissima e nel calcio fa la differenza come anche la decisione, la capacità di trascinare l’ambiente. Cosa che si acquista con l’esperienza. Questo non vuol dire che fa più differenza di Lukaku. Sono due giocatori diversi”.

“La Serie A è sicuramente cambiata in termini di giocatori” – ha aggiunto Abbruscato -. “Anni fa c’erano tantissimi talenti molto importanti. Anche se nel nostro campionato sono diminuiti i giocatori con delle capacità calcistiche, d’altro canto è aumentato il livello calcistico e la proposta di gioco quindi è un qualcosa che si compensa. Ronaldo alla Juve? Me lo sarei aspettato dalla Juventus perché hanno sempre puntato sul loro brand e sapevo che sarebbero arrivati a grandi giocatori. La Juve ha una visione chiara, loro si proiettano su questo e in più hanno anche un management incredibile”.

Un commento anche su altri bomber italiani. “Belotti e Immobile sono due attaccanti fortissimi e sono importanti per la nostra Nazionale. Sono molto felice per Caputo che farà parte di questa Nazionale e se lo merita tutto. Immobile ha bisogno di essere trascinante, ha bisogno di sentirsi il bomber. Quando vai fuori e quando vai in squadre dove tutto ruota intorno al gioco, all’idea di calcio e alla filosofia devi saperti amalgamare con la cultura del posto e non è facile. Mentre in Italia è il nostro bomber di riferimento. Dove mi sarebbe piaciuto giocare tra la Roma di Dzeko e il Napoli del tridente leggero? Sicuramente alla Roma”.

To Top