Calcio

Tavecchio: “Playoff? Non occorre”

Serie A e diritti Tv, via alle trattative private

L’ex presidente della FIGC Carlo Tavecchio è intervenuto a “Marte Sport Live”, trasmissione in onda su Radio Marte, per parlare dell’inizio del prossimo campionato italiano. “Il protocollo per la ripresa del calcio a settembre non è ancora uscito. Se si parte 12 o 19 settembre il campionato andrà liscio senza bisogno dei playoff e dei playout. Credo che non ce ne sia bisogno. Semmai il problema è ridurre il numero delle partite nel corso di un’intera stagione. Non penso che tutte le squadre siano d’accordo. Il Var? Adesso sono saliti tutti sul carro, ho voluto io fortemente questo strumento tecnologico. Il canale della Lega? Credo sia un’idea intelligente quella di De Laurentiis. Il prodotto va valorizzato senza chiedere ad altri”.

In questi giorni, tra l’altro, lo stesso Aurelio De Laurentiis ha fatto intendere di voler ridisegnare il calendario della Serie A. Gabriele Gravina è d’accordo. I tempi sono molto ristretti e alla fine della prossima stagione si dovranno disputare gli Europei, che sono già stati rimandati di un anno. Ad agosto alcune squadre italiane saranno impegnate in Champions e in Europa League e in generale i giorni di riposo concessi a chi avrà giocato di più saranno pochissimi. Insomma, non siamo ancora ad agosto, ma la situazione è tutt’altro che idilliaca.

Il rischio è quello di infortuni a valanga, che potrebbero incidere sul corretto svolgimento del prossimo campionato. Già nelle ultime partite si sono verificate situazioni disdicevoli, con alcune squadre costrette a portare gli uomini contati in panchina. La novità dei 5 cambi può essere di supporto solo fino a un certo punto. Meglio pensare da subito a correre ai ripari.

To Top