Calcio

La Procura attenziona De Laurentiis

de laurentiis

La SSC Napoli ha comunicato che il presidente Aurelio De Laurentiis è risultato positivo al Covid-19 in seguito al tampone effettuato ieri. Questa la nota apparsa sul sito ufficiale del club azzurro. Il tampone è stato effettuato martedì e i risultati sono arrivati ieri sera. Lo si apprende da fonti qualificate del Napoli. Il presidente, come la squadra e gli altri dirigenti azzurri, fa infatti il test ogni martedì e giovedì. Al momento gli unici sintomi che avverte sono una debolezza e dolori articolari.

Aurelio De Laurentiis si trova adesso a Capri con la moglie Jacqueline, anche lei risultata positiva. Insieme ai medici sta valutando se andare a Roma, per controlli più approfonditi all’ospedale Gemelli. Durante l’ultima assemblea di Lega Aurelio De Laurentiis avvertiva un leggero mal di stomaco che aveva attribuito a del pesce mangiato la sera prima. Adesso è polemica. “Atteggiamento irresponsabile. Gravissimo”, ha scritto sui social Maurizio Pistocchi, ricordando che il numero uno azzurro, che non è asintomatico, è stato visto spesso senza mascherina. Carlo Alvino, giornalista della radio ufficiale del Napoli, difende invece il numero uno azzurro.

La Procura Federale della FIGC sta seguendo con attenzione la vicenda e sta valutando se ci siano gli estremi per l’apertura di un’indagine sul comportamento del presidente del Napoli. Qualcosa in più dovrebbe essere noto dunque nelle prossime ore. La misurazione delle temperatura corporea è avvenuta in ben sei occasioni senza destare preoccupazioni, ma il numero uno azzurro aveva comunque manifestato dei malesseri, attribuiti in un primo momento alla cena a base di ostriche della sera precedente.

To Top