Calcio

Juve, sognando Suarez…

Juventus: "Netflix ha apprezzato la nostra storia"

La Juve deve affrettarsi per assicurarsi Luis Suarez. L’uruguayano si è allenato questa mattina con i compagni del Barcellona, poi è partito per l’Italia ed è sbarcato a Perugia per sostenere l’esame di italiano che gli consentirebbe poi di completare l’iter burocratico per ottenere il passaporto del nostro Paese. Il bomber è sbarcato in Umbria per sostenere la prova presso l’Università per Stranieri, uno dei pochi enti riconosciuti in cui uno straniero può effettuare l’esame.

Ad attendere il calciatore a Perugia si è presentato un piccolo gruppo di tifosi bianconeri, giornalisti, fotografi e cameraman. Il “Pistolero” è arrivato con un jet privato, quindi un taxi lo ha condotto all’ingresso principale della palazzina Lupattelli, sede distaccata dell’Università. Prima di entrare nell’aula l’attaccante si è sottoposto alla misurazione della temperatura corporea prevista dalla normativa anti-Covid. Secondo il “Mundo deportivo”, Suarez è offeso con il Barça. La società catalana lo ha invitato a cercarsi un’altra squadra senza preoccuparsi del fatto che abbia un accordo per almeno un altro anno. Il club non ha intenzione di versargli quello che gli spetta per la risoluzione anticipata del contratto: almeno 15 milioni di Euro. Ecco perché, per ora, la soluzione più probabile al momento è quella che prevede la permanenza in Spagna.

Il Barcellona preferisce tenersi il giocatore piuttosto che spendere i 15 milioni. Una soluzione che, a questo punto, conviene a entrambe le parti, visto che Suarez è convinto che, se resterà, conquisterà facilmente il posto da titolare. Intanto, l’esame di italiano è stato svolto in forma scritta e orale e il giocatore l’ha superato piuttosto rapidamente.

To Top