Calcio

Gravina incerto sul ritorno dei tifosi

gravina

Il Presidente della Figc Gabriele Gravina ha commentato la notizia del ritorno dei tifosi negli impianti sportivi. “L’apertura degli stadi al pubblico è una bella notizia, ma il fatto che il via libera sia arrivato solo per la Serie A, e non per gli altri campionati professionistici, mi lascia perplesso. Sono convinto che verrà preso il medesimo provvedimento prima dell’avvio ufficiale dell’attività della B e della C, previsto per il prossimo fine settimana”. Al Tardini, in occasione del match Parma-Napoli disputato alle 12:30, mille supporters hanno potuto assistere così alla partita. Norme di distanziamento e protocolli rigidi per consentire questa apertura in tutta sicurezza.

La decisione è arrivata durante un incontro organizzato dal ministro Boccia, che ha convocato il presidente della conferenza delle Regioni Bonaccini. Le ordinanze di Emilia Romagna, Veneto e Lombardia avevano già deliberato per l’apertura degli impianti sportivi al pubblico. Dunque, si è deciso di uniformare il tutto a livello nazionale. Mascherine obbligatorie, distanziamento fisico da rispettare e norme di ingresso molto rigide. Tutto per garantire l’accesso in massima sicurezza. Il Ministro dello Sport Spadafora ha commentato la novità: “Al fine di non fare disparità tra le squadre e come sperimentazione in vista delle prossime aperture, ho chiesto che la decisione dell’apertura al pubblico da parte di alcune Regioni venisse estesa a tutto il territorio nazionale”.

“Tutte le persone che accederanno allo stadio dovranno rispettare il regolamento d’uso dello stadio Tardini e la normativa vigente in tema di Covid-19: utilizzo della mascherina, igienizzazione, misurazione della temperatura corporea, distanziamento sugli spalti, divieto di restare in piedi durante la partita con mantenimento del posto assegnato”, si legge sul sito del Parma, che prima di tutti ha indicato le regole.

To Top