Calcio

Suarez confessa: Juve nei guai?

juve coppa italia

Non si tratta di un periodo felicissimo per la Juve. I risultati in campo sono altalenanti, mentre fuori dal terreno di gioco ci sono altri problemi da risolvere. Luis Suarez, finito nell’occhio del ciclone per l’esame volto a ottenere la cittadinanza italiana, avrebbe confermato di avere ricevuto prima i contenuti della prova all’Università per stranieri di Perugia. L’attaccante doveva trasferirsi alla Juventus, poi è passato all’Atletico Madrid. Secondo l’Ansa l’uruguayano avrebbe deposto come testimone in videoconferenza, nell’ambito di una rogatoria internazionale avviata dalla procura guidata da Raffaele Cantone.

La deposizione del giocatore sarebbe stata particolareggiata e interessante. Suarez era assistito da un interprete, un manager e un avvocato, dato che ha parlato in spagnolo. Nei giorni scorsi erano arrivate le dimissioni della rettrice dell’Università per Stranieri di Perugia, Giuliana Grego Bolli. Il tutto dopo che era già stata sospesa per 8 mesi dall’esercizio del pubblico ufficio. Insomma, oggi il quadro generale appare molto più chiaro. Nessuno può più negare la malafede nella gestione dell’esame del calciatore, che probabilmente non giocherà mai in Italia.

Gli ultimi sviluppi dell’inchiesta hanno toccato anche il responsabile dell’area sportiva della Juventus, Fabio Paratici, indagato per false informazioni al pubblico ministero. Anche Luigi Chiappero, avvocato storico del club bianconero, è indagato per lo stesso motivo. Le ipotesi sono molteplici. Ad andare per la maggiore è quella secondo la quale la Juve avrebbe abbandonato ogni proposito su Suarez dopo aver appreso delle intercettazioni. Sui social i tifosi ne hanno dette di tutte e di più. Paratici rischia grosso: lo scudetto potrebbe sfumare e il caso di Suarez coinvolgere tutta la Juventus.

To Top