Calcio

Conte: “La verità l’hanno vista tutti”

conte

Aveva fatto discutere e non poco la polemica sorta tra l’allenatore dell’Inter Antonio Conte e il presidente della Juventus Andrea Agnelli dopo la semifinale di ritorno di Coppa Italia. I due, infatti, si erano pizzicati a favore di telecamera con parole e gesti. Il mister nerazzurro, che ha persino rifiutato il Tapiro d’oro di “Striscia la notizia” per l’accaduto, ha chiesto scusa e spiegato la situazione durante la conferenza stampa di vigilia del match contro la Lazio. “Prima di iniziare, penso sia giusto chiarire la situazione dopo i fatti di Torino anche perché c’è stato un risvolto mediatico importante. La verità l’hanno vista e sentita tutti e questo per me è importante”.

“Detto questo, noi ricopriamo un ruolo importante, siamo modelli educativi e perciò mi dispiace, sono qui per scusarmi perché a delle provocazioni e a degli insulti ho reagito in modo sbagliato. Avrei potuto applaudire o alzare il pollice, sarei stato sicuramente più positivo. Sicuramente ne farò tesoro, non è un’attenuante. Ho sbagliato. Ora però concentriamoci sul campo perché la gente vuole il calcio, non pettegolezzi e situazioni becere”, ha aggiunto il mister.

Domani il big match con la Lazio. “E’ una squadra che sta bene, reduce da tante vittorie di fila. Stiamo parlando di una realtà consolidata del campionato italiano, con una struttura precisa e giocatori di grande qualità e spessore. Sarà un test importante contro una squadra forte. Dovremo prepararci bene. Sarà una gara difficile, ma anche stimolante”. L’Inter è in piena corsa per lo scudetto e al momento è messa molto meglio rispetto alla Juventus, anche in virtù dello scontro diretto.

To Top