Calcio

Gasperini punta l’Inter

Gian Piero Gasperini è pronto. Il prossimo avversario dell’Atalanta sarà l’Inter capolista, ma il tecnico degli orobici è ormai abituato alle grandi sfide e a ribaltare i pronostici. “Vincere a San Siro? Se c’è una legge dei grandi numeri prima o poi arriverà la volta buona”, ha spiegato il mister in conferenza stampa. Il tecnico vuole sfatare un tabù: da quando allena la “Dea”, non ha mai vinto in casa del “Biscione”. “Incontriamo una squadra meritatamente prima in classifica, ha un buon distacco e ha cambiato marcia nelle ultime settimane. È sicuramente la candidata per vincere il campionato, ma 13 giornate sono tante”.

“L’anno scorso a Milano abbiamo fatto un bel pareggio, a novembre all’andata ne abbiamo fatto un altro in rimonta. Certo, sarebbe meglio andare avanti noi una volta tanto. Domani è un’altra prova: sotto l’aspetto tecnico abbiamo sempre bisogno di crescere, nel controllo e nella gestione della palla. Dobbiamo crescere a livello corale. Dell’Inter temo l’attacco, che non è solo Lukaku e Lautaro: loro concretizzano le azioni, noi dobbiamo capacitare la capacità offensiva dell’intera squadra. Eriksen ha capacità balistiche importanti anche nei calci piazzati”, ha aggiunto Gasperini.

Infine, sul ballottaggio in porta dopo le due partite consecutive di Sportiello al posto di Gollini: “Marco sta bene, è stato decisivo sia con la Sampdoria pur non essendo stato molto impegnato e domenica scorsa con il Crotone in un paio di occasioni: è in un ottimo momento e merita delle chance”. L’Atalanta vanta una rosa talmente nutrita che i problemi numerici non si pongono mai.

To Top