Calcio

Juve, addio scudetto?

juve coppa italia

Andrea Pirlo è apparso sconsolato ai microfoni di DAZN, dopo il pari della Juventus nel derby di Torino, che ha praticamente estromesso i bianconeri dalla corsa allo scudetto. “Abbiamo preso un gol simile a quello che abbiamo preso con la Lazio. Sono errori che purtroppo stanno capitando un po’ troppo spesso, perdiamo di concentrazione, anche perché il secondo tempo era iniziato da pochissimi secondi, quindi dobbiamo migliorare. Dobbiamo capire che non possiamo stare deconcentrati neanche un secondo in questo momento, perché ogni volta che perdiamo palla su qualche disimpegno poi alla fine prendiamo gol. Quindi l’obiettivo è quello di restare concentrati al massimo perché tutte le volte che sbagli poi è giusto che paghi”.

“Quando giochi contro squadre che si chiudono basse, la profondità soprattutto centrale è difficile da attaccare, quindi lo puoi fare quando sei 30 metri più avanti. Ma quando devii attaccare con una difesa che si difende quasi nell’area di rigore, è molto difficile attaccare la profondità corta e siamo costretti ad andare sugli esterni. Queste sono soluzioni che proviamo soprattutto quando si gioca con squadre che si chiudono, che giocano con 5″.

“Dopo il secondo gol comunque abbiamo ripreso in mano la partita. Abbiamo preso un palo, abbiamo avuto occasioni con Cristiano in area, quindi la reazione c’è stata. Ma è normale che contro una squadra che si difende con tanti giocatori in area, il gioco diventa meno fluido. Gli errori in campo ci stanno, li fanno i giocatori, li fanno gli arbitri, li fanno gli allenatori. (…) Dobbiamo lavorare su tanti principi di gioco, dobbiamo avere più soluzioni e più giocate tra le linee specialmente contro le squadre che si chiudono”.

To Top