Calcio

Mancini fa vaccinare i convocati

mancini

In vista dell’Europeo i giocatori convocati da Roberto Mancini dovranno essere vaccinati. I calciatori che saranno chiamati dal ct per la competizione in programma in estate dovranno sottoporsi alla somministrazione del Moderna nei prossimi giorni. A partire da lunedì gli elementi scelti dal mister si recheranno nei due hub vaccinali messi a disposizione dalla Federazione, ovvero lo Spallanzani a Roma e l’Humanitas a Milano, in base alle aree geografiche di appartenenza dei rispettivi club.

Non sarà possibile impiegare l’Astrazeneca in quanto non consentirebbe il richiamo in tempo prima dell’Europeo. La competizione inizierà l’11 giugno. La seconda dose del Moderna, invece, viene erogata dopo sole 3 settimane ed è utile allo scopo. La priorità verrà riconosciuta soltanto ai calciatori, dunque non anche ai membri dello staff. Per facilitare l’organizzazione logistica delle vaccinazioni il ct ha già stilato una lista di 30-35 giocatori, includendo tutti quelli che possono ambire alla convocazione. Da questa cernita si potrà intuire in anticipo chi sarà sicuramente escluso dall’Europeo.

Sono ancora in tanti a sperare in un posto. Matteo Politano, esterno del Napoli, si è espresso piuttosto bene nell’arco di questa stagione. Anche Alessandro Bastoni dell’Inter ha qualche chance di rientrare fra i convocati. Probabilmente a vaccinarsi sarà anche un quarto portiere, così da coprire un eventuale buco fra i 23 o 26 azzurri che saranno scelti definitivamente per la kermesse. In attacco permane qualche dubbio. Caputo è fuori da troppo tempo, Quagliarella è ormai in là con gli anni. Kean può approfittarne, mentre El Shaarawy rischia. Possibile il ritorno a sorpresa di Darmian.

To Top