Calcio

Agnelli sogna ancora la Superlega

Andrea Agnelli non molla. La Juventus, così come il Real Madrid e il Barcellona, vede ancora spiragli per la Superlega. Lo rivela il Financial Times, secondo cui le tre squadre intenderebbero accusare gli organi di Governo sportivi di infrangere le regole della concorrenza europee. Un’eventuale vittoria consentirebbe ai club di avere maggiore controllo finanziario nei tornei in cui giocano. La Superlega, attraverso una società con sede in Spagna, accusa la UEFA e la FIFA di abusare della loro posizione dominante.

L’intenzione è quella di chiedere alla Corte di giustizia europea di giudicare se la UEFA possa ancora regolare e sanzionare i club, pur traendo profitti dall’organizzazione di tornei come la Champions League. “Contrariamente ad altri mercati delle competizioni sportive, UEFA e FIFA mantengono e difendono strenuamente una posizione monopolistica nel calcio europeo che va contro la legge sulla concorrenza, nonostante gli sforzi di altri operatori per accedere al mercato”, si legge.

La UEFA e la FIFA infrangerebbero le regole di concorrenza dell’Unione Europea, dunque. La UEFA ha affermato che il duplice ruolo degli organi di governo dello sport è stato approvato e riconosciuto dalle istituzioni europee. Questa combinazione di ruoli aiuterebbe ad “assicurare lo sviluppo positivo, equo, coerente e olistico dello sport europeo. Le sfide a questo modello attualmente perseguite da alcune squadre di calcio d’élite e dai loro finanziatori sono egoistiche e disperate. Sono un pericolo per il calcio europeo e per l’intero ecosistema sportivo europeo”.

Stando a quanto si legge su Marca “Il progetto annunciato dai 12 club ad aprile è stato chiaramente frainteso”. La UEFA coltiverebbe tra l’altro stretti legami con alcuni proprietari di club che provengono da Stati non membri che sono sponsor di determinate competizioni, come nel caso del Paris Saint-Germain.

To Top