Calcio

Mertens tra rinnovo e scudetto

mertens

Il Napoli è reduce dalla bella vittoria ai danni del Milan che l’ha appaiato ai rossoneri in classifica, ma Dries Mertens non è ancora soddisfatto e ai microfoni di Sportmediaset ha parlato del proprio momento personale. Dobbiamo sempre lottare per lo scudetto. Ora dobbiamo dimenticare la gara col Milan e concentrarci sulla partita di mercoledì e avere sempre una fame di vittoria incredibile. Sto giocando un po’ meno, ma se guardo i goal fatti per minuti giocati sto facendo bene. Certo, mi piacerebbe giocare di più, ma vediamo…”.

Spalletti è bravo e sa come deve parlare e come deve mettere la squadra. Inoltre ha un’esperienza incredibile e questo mix gli consente di essere una grande persona. Per quanto riguarda lo stadio intitolato a Maradona, è sempre un onore scendere in campo in un impianto dedicato a Diego e indossare la fascia da capitano stimola e dà grandi motivazioni”, ha aggiunto il belga, che ha parlato anche del proprio contratto. Il rinnovo? Dobbiamo vedere, perché gli accordi si fanno sempre in due. Io sono qui da 9 anni e sto bene”.

Mertens sembrava scivolato un po’ troppo indietro nelle gerarchie azzurre, ma ogni volta che torna da un infortunio dimostra ampiamente di poter essere ancora utile alla causa. Stiamo parlando d’altro canto del miglior marcatore della storia del Napoli, che non ha ancora smesso di infrangere i propri record. Il belga veste la maglia partenopea dal 2013 e già un paio di volte si è ritrovato a lottare per il tricolore. Lo scudetto sarà un pallino fisso quest’anno…

To Top