Calcio

Ronaldo torna a ricordare la Juve

ronaldo

Cristiano Ronaldo è tornato a parlare pubblicamente in occasione del Capodanno. Il 2021 è stato “tutt’altro che facile”, come ha scritto l’attaccante sui social, a dispetto dei 47 goal segnati in tutte le competizioni. “Due club diversi e cinque allenatori diversi. Una fase finale di Euro 2020 giocata con la mia nazionale e una qualificazione per il Mondiale 2022 in sospeso”, si legge nel post su Instagram. Per quanto riguarda la prima metà dell’anno trascorsa alla Juventus, CR7 ha sottolineato che “sono stato orgoglioso di aver vinto Coppa Italia e Supercoppa italiana e di diventare capocannoniere della Serie A”.

Il portoghese ha individuato nel Capodanno un punto di svolta della stagione con il suo Manchester United, che non sta affatto brillando in Premier League. “Non sono contento di quello che stiamo facendo allo United. Nessuno di noi è felice, ne sono sicuro, ma il mio ritorno a Old Trafford è stato uno dei momenti più iconici della mia carriera. Sappiamo che dobbiamo lavorare di più, giocare meglio e offrire molto di più di quello che stiamo offrendo in questo momento. Abbracciamo il 2022 con una mentalità più forte e portiamo questo club dove merita”.

Nel futuro di Ronaldo c’è adesso la qualificazione ai Mondiali del 2022 in Qatar. Si tratterebbe dell’ultima rassegna iridata alla quale prenderebbe parte il pluri-Pallone d’oro. Il Portogallo dovrà però passare attraverso i playoff, per i quali è stata sorteggiata nello stesso girone dell’Italia. Non sarà possibile, dunque, vedere gli azzurri e Ronaldo insieme al Mondiale. I ragazzi di Mancini affronteranno prima la Macedonia, mentre i lusitano dovranno vedersela con la Turchia.

To Top