Calcio

Conte torna a parlare di Lukaku

conte

Anche Antonio Conte ha detto la sua sul caso che sta riguardando Romelu Lukaku dopo l’intervista rilasciata dall’attaccante a Sky. Nella conferenza della sfida di Carabao Cup contro il Chelsea, l’ex allenatore dell’Inter, oggi al Tottenham, ha dedicato qualche parola a quello che fino a pochi mesi fa era il suo punto di riferimento in nerazzurro. “È un giocatore di un’altra squadra. Sarebbe irrispettoso parlare di lui e anche del Chelsea. Per me è più bello giocare contro una squadra che ha tutti i giocatori a disposizione e anche per chi guarda è meglio che i campioni siano in campo“.

Lukaku aveva chiesto scusa ai tifosi dell’Inter per come ha lasciato il club la scorsa estate, scatenando le ire dei “Blues” e rivelando come la presenza di Conte abbia influito pesantemente sulle sue scelte. Oggi le strade dei due si sono divise, ma sono destinate a incrociarsi periodicamente sui campi inglesi, senza far mancare la stima reciproca.

Per me sarà una grande emozione tornare a Stamford Bridge, la prima volta da quando ho lasciato il Chelsea. Insieme abbiamo fatto un lavoro importante e devo dire grazie a questo club, che mi ha dato la possibilità di fare la mia prima esperienza in Inghilterra. Ora però sono l’allenatore del Tottenham e voglio dare il 100% a questa società per migliorare la squadra. COVID? Serve essere pronti a trovare la soluzione giusta. Di sicuro non è semplice per un allenatore cambiare il piano che ha in mente, soprattutto quando giochi così spesso. Ti trovi con dei giocatori che sono positivi e devi cambiare tutto… Per vincere bisogna prima costruire e in questo momento il Chelsea è più pronto, come ha dimostrato conquistando la Champions. Noi abbiamo ampi margini di miglioramento per diventare una squadra che ha tante aspettative di vittoria”, ha aggiunto il tecnico degli “Spurs” in conferenza.

To Top