Calcio

Dybala, senza rinnovo non si esulta

dybala

Momento d’oro per Paulo Dybala: l’argentino della Juventus sembra finalmente tornato ai fasti di un tempo dopo diversi mesi travagliati a causa dei continui infortuni. Dopo il goal che ha sbloccato la sfida tra la Juventus e l’Udinese a Torino, però, il giocatore si è distinto per una particolare mancata esultanza. La “Joya” si è diretta infatti verso il centro del campo senza festeggiare e fissando la tribuna centrale, probabilmente in direzione dei posti riservati alla dirigenza del club. Il rinnovo di contratto non è ancora in fieri e l’attaccante non accetta di essere messo in discussione, in barba ai problemi economici legati alla pandemia.

Cercavo un amico che avevo invitato, ma non lo trovavo in tribuna, c’era tanta gente. Se mi dovete credere? Non lo so, dipende da voi. Il rinnovo? Ci sono state tante notizie e sono successe tante cose. Preferisco non parlarne”, ha dichiarato Dybala ai microfoni di Sky, per cercare di chiarire. La società ha deciso che se ne parlerà tra febbraio e marzo. Non ho nulla da dimostrare a nessuno, io sono a disposizione del mister e aspetto”

Infine, sulla gara vinta contro i friulani: “Credo che abbiamo fatto una bella partita. Dobbiamo cercare di dare continuità dopo il goal, molte volte succede che dopo avere segnato difendiamo di più, abbiamo paura. Dobbiamo giocare di più per quello. Siamo la Juventus e siamo vicino a chi è sopra di noi. Dobbiamo cercare di vincere, non abbiamo un bel gioco, non è la nostra forza. Dobbiamo puntare sulla voglia, sulla corsa.

To Top